Bilancio di sostenibilità 2020 – Casa della Carità
Scorri verso il basso

Con i più fragili, anche in pandemia

Bilancio di sostenibilità 2020

La Casa della Carità cerca di essere presente dove ci sono emergenze sociali vecchie e nuove, bisogni inascoltati, persone abbandonate a loro stesse. Lo fa addentrandosi nelle situazioni e affrontandole con interventi innovativi, condivisi ed efficaci. Questo, per noi, significa stare nel mezzo. Proviamo a farlo dal 2002, quando il Cardinale Martini ha voluto la nostra Fondazione. E abbiamo provato a farlo anche nel 2020, un anno straordinario e drammatico in cui siamo stati nel mezzo della pandemia, offrendo sostegno e cura a 5.937 persone in difficoltà.

CASA DELLA CARITÀ

La nostra Fondazione è una Casa, voluta dal Cardinale Carlo Maria Martini, per accogliere le persone più fragili

Scopri di più

La lettera del Presidente
don Virginio Colmegna

Non l’avevo mai vista così la nostra Casa. In tanti anni, l’avevamo vista caotica, rumorosa, piena, a volte strapiena, ma mai così vuota e silenziosa come in alcuni momenti del primo lockdown. Per il modo in cui abbiamo sempre accolto, è stata una scossa forte. È stato un duro colpo, ma non ci siamo lasciati prendere dallo sconforto, anche quando ce ne sarebbero state tutte le ragioni. Abbiamo reagito. Abbiamo resistito.

Sostieni la Casa della Carità

La Casa della carità è una vera famiglia per bambini, anziani, donne e uomini di ogni età, Paese e religione. Dona speranza, cura, un aiuto concreto alle persone seguite dalla Fondazione.

Dona ora

Accogliere in un mondo che tiene le distanze

Durante il primo lockdown, la Casa della Carità ha dovuto chiudere le sue porte. Non era mai successo prima, da quando l’accoglienza è iniziata nel 2004. Per far capire quanto sia stato forte l’impatto della pandemia sulle attività della Fondazione basterebbe questa immagine. Eppure quelle porte chiuse raccontano solo una parte, la prima e forse la più dolorosa, della reazione della Fondazione all’emergenza sanitaria, sociale ed economica. Poi, le porte della Casa della Carità si sono riaperte e la Fondazione ha continuato a seguire la missione affidatale dal Cardinale Martini: prendersi cura degli “ultimi degli ultimi”.  Anche, e soprattutto, in un momento così straordinariamente difficile. 

REGALIAMOCI FUTURO

Il 2020 è stato l’anno in cui è diventata operativa Regaliamoci futuro, l’azione di riprogettazione dell’azione sociale e degli spazi della Casa della Carità

Scopri di più

Trasparenza

La Casa della Carità si impegna per essere sostenibile e trasparente in tre ambiti: sociale, economico e ambientale. Per ciascun ambito, stila un rendiconto redatto seguendo le linee guida dei GRI Standards. Infine, vi è una sezione dedicata alle attività di comunicazione e raccolta fondi. 

Il Bilancio di sostenibilità 2020 segue le linee guida della Global Reporting Initiative (GRI) ed è stato asseverato dal Centro per l’Innovazione e lo Sviluppo Economico – CISE, che ha analizzato le procedure di redazione e ha verificato la qualità e l’attendibilità delle informazioni.

Entra in relazione

Lascia i tuoi contatti ed entra alla Casa della Carità. 

Ti faremo sapere quando sarà pronta la prossima edizione del Bilancio di sostenibilità. Ma ti aggiorneremo anche sulle nostre attività sociali e culturali e ti inviteremo ai nostri incontri.

Grazie fin d’ora!

    Nome
    Cognome

    * Accetto le condizioni della privacy