Tagbilancio di sostenibilità

Fondazione

F

La Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani” è un’organizzazione che il suo fondatore, l’allora arcivescovo di Milano Carlo Maria Martini, ha voluto come luogo di accoglienza e di cura delle persone più fragili e disagiate e, allo stesso tempo, come laboratorio capace di promuovere cultura e socialità proprio a partire dalle storie e dal vissuto dei tanti che ogni giorno frequentano la Casa.

Accoglienza

A

Le porte della Casa della carità sono sempre aperte: per accogliere le persone in difficoltà, ma anche per uscire per le strade di Milano, andando verso chi ha bisogno.

Cultura

C

L’Accademia riunisce le attività culturali della Casa della carità, che si rivolgono a tutta la cittadinanza e che nascono dalla necessità di studiare e rendere patrimonio comune le esperienze maturate nell’intervento sociale quotidiano.

Trasparenza

T

La trasparenza è un'idea importante per la Casa della carità. Proprio per questo la Fondazione rendiconta le sue attività secondo linee guida internazionali, con una particolare attenzione per tre ambiti: quello sociale, economico e ambientale.

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta

Casa della carità

La Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani” accoglie persone fragili e promuove cultura, partendo dalle storie di chi incontra ogni giorno. A volere questo doppio impegno è stato il suo fondatore, il Cardinale Carlo Maria Martini che, nel 2002, ha scelto don Virginio Colmegna come presidente.

Nel 2018, con 4.713.135 di euro, la Fondazione ha aiutato 4.609 persone e promosso 164 iniziative culturali grazie a 19.322 donatori, 103 volontari e 126 tra dipendenti e collaboratori.

Resta in contatto

Visita il sito della Casa della carità, consulta la pagina Contatti oppure seguici sui social.

Grazie per il tempo che stai
dedicando alla Casa della carità!

Compila questo modulo per restare in contatto con la Fondazione
e ricevere le sue comunicazioni.

Grazie per esserti iscritto!

Impossibile inviare. Riprova, per favore